Azab 500 Azitromicina

7,30

Fabbricante: Parth
Sostanza: Azitromicina
Pacchetto: 500 mg/tab. (3 tab.)

COD: 678 Categorie: , Tag:

Descrizione

Descrizione

L’azitromicina è un antibiotico del gruppo dei macrolidi-azaluri, che ha un effetto batteriostatico e un ampio spettro di azione contro i batteri gram-positivi e gram-negativi.

La somministrazione di azitromicina è prescritta nel caso di forme batteriche di infezione confermate. Il farmaco appartiene al gruppo di agenti antibatterici macrolidi e azaluri. Il principio attivo è di natura chimica e una formula complessa a più livelli. Il medicinale appartiene alla terza generazione di preparati battericidi con una resistenza minima ad esso di vari batteri patogeni. Questo permette al farmaco di essere utilizzato in varie forme di malattie infiammatorie. La principale forma d’uso sono le capsule di gelatina, all’interno delle quali si trova una polvere cristallina di colore bianco. Le capsule devono essere intere, senza pre-apertura. Ciò è dovuto al fatto che l’acido cloridrico del succo gastrico può influenzare negativamente i componenti del farmaco. La forma capsulare consente di trasmetterla invariata alla cavità dell’intestino tenue, dove non esiste un mezzo acido aggressivo.

Effetto farmacologico

L’effetto principale di Azithromycin è diretto contro una vasta gamma di forme batteriche di infezioni. Quando ingerito, la sostanza attiva entra in contatto con l’inclusione dei ribosomi delle cellule. A causa della formazione di legami persistenti, la produzione di composti proteici all’interno della cellula batterica viene bloccata. Pertanto, con dosaggi terapeutici, si ottiene un processo batteriostatico con il rallentamento e la soppressione della fissione e la moltiplicazione della microflora batterica. Per distruggere rapidamente la flora microbica, è necessario un aumento della concentrazione della sostanza attiva nel plasma sanguigno.

Azitromicina per il trattamento di varie infezioni batteriche – Panoramica

Il numero di batteri sensibili a questo farmaco include:

  • Tutti i tipi di streptococchi;
  • Bordetella e Campylobacteria;
  • Microflora anaerobica;
  • Mycoplasma e ureoplasma.

In alcuni casi, le istruzioni per l’uso di azitromicina possono essere utilizzate per danneggiare i tessuti con spirocheta.

Dopo l’ingestione, il principio attivo penetra nel sangue per 30 minuti. Dopo un’ora, la concentrazione plasmatica raggiunge il 38 percento. La massima biodisponibilità si verifica dopo 2 ore dall’assunzione di una dose terapeutica di 500 mg. Per un trattamento a tutti gli effetti, è necessario assumere un antibiotico azitromicina per almeno 3 giorni consecutivi. Nelle forme gravi di infezione, sono necessari corsi di trattamento più lunghi.

Indicazioni per l’uso di azitromicina:

  • Infezioni acute del tratto respiratorio superiore, tra cui tonsillite, mal di gola,
    faringite, tracheite;
  • Infezioni acute e croniche del tratto respiratorio inferiore – bronchite, bronchiolite,
    malattia bronchiectatica, pleurite, polmonite;
  • Otite media nella fase acuta;
  • Frontite, etmoidite, sinusite mascellare;
  • Uretrite acuta e cistite;
  • Pyelonephritis causato da microflora sensibile;
  • Processi incendiari nei tessuti molli – erisipela, dermatosi e dermatiti con un purulento
    substrato rimovibile;
  • Colecistite, duodenite, ulcera peptica dello stomaco e duodeno.

In odontoiatria, l’azitromicina 500 mg viene utilizzata per forme acute di annessite e vaginite batterica. È probabile che questo farmaco aiuti a prevenire il rischio di aderenze e ostruzione delle tube di Falloppio.

Il farmaco azitromicina 250 mg è efficace nelle malattie del cavo orale. In particolare, il suo uso è ampiamente praticato con fondenti, periostite e periodontite. Dopo l’estrazione del dente e la suppurazione, i pozzetti possono anche essere prescritti per l’assunzione di questo farmaco.

Non ha sufficiente efficacia per le malattie delle ragnatele del cervello e non ha un effetto patogeno sulle forme di infezione da meningococco. Pertanto, con la meningite, l’encefalite e l’aracnoidite non vengono utilizzate come farmaco di prima scelta. Ma può essere usato come preparazione ausiliaria nella terapia antibatterica complessa.