Ekovir 400 Aciclovir

4,20

Fabbricante: John Lee
Sostanza: Aciclovir
Pacchetto: 400 mg/tab. (5 tab.)

COD: 673 Categorie: , Tag:

Descrizione

Descrizione

Aciclovir – un agente antivirale (anti-peptico) per uso esterno è un analogo sintetico della timidina nucleosidica, che è un componente naturale del DNA.

Nelle cellule infette contenenti timidina chinasi virale, si verifica fosforilazione e conversione in monofosfato di aciclovir. Sotto l’influenza di guanylyl ciclasi, l’aciclovir monofosfato viene convertito in difosfato e sotto l’influenza di numerosi enzimi cellulari – nel trifosfato. Alta selettività di azione e bassa tossicità per l’uomo sono dovuti alla mancanza dell’enzima necessario per la formazione di trifosfato di aciclovir nelle cellule intatte del macroorganismo.

L’aciclovir trifosfato inibisce la sintesi (replicazione) del DNA del virus mediante tre meccanismi:

1) sostituisce in modo competitivo la desossiguanosina trifosfato nella sintesi del DNA;
2) “incorporato” nella catena del DNA sintetizzata e ne interrompe l’allungamento;

3) inibisce l’enzima DNA polimerasi dei virus. Di conseguenza, la riproduzione del virus nel corpo umano viene interrotta.

Precauzioni per la sostanza Acyclovir

Nel trattamento con Acyclovir si raccomanda una grande quantità di liquido (per prevenire la formazione di un precipitato di aciclovir nei tubuli renali).

Si deve prestare attenzione con la somministrazione endovenosa a pazienti con disturbi neurologici, funzionalità epatica compromessa, disturbi dell’equilibrio elettrolitico, ipossia pronunciata e con funzionalità renale compromessa (e se somministrati internamente). Per ridurre il rischio di danno renale con somministrazione endovenosa, il farmaco deve essere iniettato lentamente, entro 1 ora. Quando compaiono sintomi di nefropatia, il farmaco viene cancellato.

L’effetto tossico dell’aciclovir sul SNC è più probabile nei pazienti con immunità ridotta, nei pazienti anziani, che utilizzano dosi elevate.

Nel trattamento con aciclovir, porpora trombocitopenica e / o sindrome uremica emolitica, in rari casi con esito fatale, in pazienti con forme clinicamente espresse di infezione da HIV sono stati registrati nella pratica clinica.

Non è raccomandato per la prescrizione ai bambini per il trattamento della varicella se la malattia è lieve.

Nel trattamento dell’herpes genitale, i rapporti sessuali dovrebbero essere evitati o dovrebbero essere usati i preservativi. L’uso di acyclovir non impedisce la trasmissione del virus al partner.

Crema e pomata per uso esterno (5%) non è raccomandata per essere applicata alle mucose della bocca e degli occhi. Forse lo sviluppo di un’infiammazione locale pronunciata.