Altamofen 10 Tamoxifene

13,00

Fabbricante: Alpha Pharma
Sostanza: Tamoxifene
Pacchetto: 10 mg/tab. (50 tab.)

Esaurito

Descrizione

Descrizione

Il tamoxifene è una sostanza medicinale; Altamofen-10 è usato per trattare il cancro al seno. In combinazione con i recettori ormonali presenti sulle cellule tumorali, sopprime l’azione degli estrogeni (vedi Antiestrogen). Gli effetti collaterali sono rari; Questi includono: vampate di sangue al viso, dolore al tumore e ipercalcismia. Sono attualmente in corso studi sulla possibilità di assumere il tamoxifene da donne a rischio di sviluppare un tumore al seno per impedirne lo sviluppo. Nome commerciale: nolvadex (Nolvadex).

Clomid o Nolvadex per Post Cycle Therapy (PCT): di Dylan Gemelli

Metodi di applicazione e dosaggio Tamoxifene citrato

Come con qualsiasi farmaco, le dosi di dovrebbero essere calcolate individualmente. Tuttavia, per molti anni l’anti-estrogeno è stato utilizzato attivamente dai costruttori e lo schema della sua applicazione è stato perfettamente elaborato. Le dosi sicure ed efficaci sono nell’intervallo da 10 a 50 milligrammi. La compressa deve essere ingerita e lavata con abbondante acqua.

Se si prende un antiestrogeno in una quantità non superiore a 40 milligrammi, i rischi di manifestazioni di brufoli sono assenti. Se vuoi usare il citrato di tamoxifene per la profilassi, dovresti farlo con la proviron. Ciò migliorerà significativamente l’efficacia del corso. In questo caso, la dose di tamoxifene è compresa tra 30 e 40 milligrammi e il livello di filtrazione è compreso tra 250 e 50 milligrammi.

È possibile iniziare a utilizzare tamoxifene Altamofen-10 già 14021 giorni dopo l’inizio del ciclo AAS e terminare tre o quattro settimane dopo l’abolizione degli steroidi. Se si prevede di utilizzare il tamoxifene durante la terapia di ricostituzione, quando si utilizza un corso AAS breve, è possibile iniziare a farlo in un paio di giorni dal momento del ritiro anabolico. Quando sono stati utilizzati farmaci a lungo termine, il tamoxifene deve essere iniziato non prima di due o anche quattro settimane dopo l’ultima iniezione.